TORNA A TUTTE LE NEWS

Per Program Autonoleggio la presenza di talenti femminili in tutti i livelli aziendali rappresenta un valore aggiunto indiscutibile.

Le donne, per loro natura, possiedono soft skills, ovvero competenze comportamentali, relazionali ed emotive, che si rivelano fondamentali nel contesto lavorativo e vengono spesso collegate a un aumento di produttività e profittabilità aziendale. Empatia, sensibilità, intuizione, creatività e flessibilità sono solo alcuni dei tratti distintivi della mente femminile che rendono le donne capaci di affrontare la quotidianità, l’incertezza e le difficoltà in modo differente rispetto ai colleghi uomini: dall’essere maggiormente in grado di comprendere le emozioni altrui, ad una migliore capacità di gestire più attività contemporaneamente e tollerare situazioni di stress.

Per questo, per Patrizia Bacci, fondatrice dell’azienda e Amministratore Unico, “Guidare un team che vanta una presenza femminile del 52% è motivo di orgoglio, specialmente in un settore come quello dell’autonoleggio, che è ancora prevalentemente maschile.” Le donne Program sono poi per lo più giovani e giovanissime: due donne su tre hanno meno di 40 anni e quasi la metà di queste meno di 30. Un fatto questo non trascurabile, che evidenzia l’impegno dell’azienda in termini di promozione dell’occupazione giovanile e tutela della maternità. La giovane età delle dipendenti, infatti, ha fatto sì che negli ultimi anni fossero numerosi i bambini nati “sotto l’insegna Program”. “La parità di genere in Program Autonoleggio non è solo questione di percentuali. Alle nostre donne vengono garantite le stesse opportunità dei colleghi uomini, oltre alla flessibilità necessaria per svolgere il difficile compito di conciliare vita lavorativa e progetti familiari o personali” conclude Patrizia Bacci.

Approfondimento: Le donne nel settore automobilistico