TORNA A TUTTE LE NEWS

L’irreperibilità dei semiconduttori continua ad affliggere tutto il mondo automotive. Non riuscendo ad approvvigionare le proprie linee produttive della componentistica necessaria, le case automobilistiche si sono trovate costrette a ridurre i livelli di produzione, fino a rendere indisponibili alcuni modelli.

Le ripercussioni sul mondo del noleggio sono notevoli ed esasperate dai ritardi sui tempi di consegna, a volte anche quasi quadruplicati rispetto agli standard garantiti in precedenza (per alcune autovetture i tempi di consegna sono passati da 70 a 260 giorni).

La carenza di semiconduttori ha però anche un preoccupante impatto sulla sicurezza stradale. Infatti, alcune case costruttrici, pur di non sospendere la produzione, per determinati modelli hanno optato per togliere gli optional legati all’infotainment, ma anche ai sistemi di sicurezza ADAS o al controllo della pressione degli pneumatici, con conseguente inevitabile impatto sui livelli di sicurezza dei veicoli stessi.

Anche in un simile momento di difficoltà del mercato, per Program Autonoleggio la sicurezza stradale resta una priorità irrinunciabile. Per far sì che questa venga garantita per tutti i veicoli noleggiati, Program punta su consulenza e trasparenza circa i tempi di fornitura. I consulenti Program dissuadono i Fleet Manager dallo scegliere quei modelli di veicoli non ritenuti sufficientemente sicuri a causa dell’eliminazione degli optional per la sicurezza, guidandoli verso la selezione di prodotti alternativi, con tempi di consegna previsti congrui con le esigenze del cliente.


Approfondimento: Semiconduttori: che impatto hanno sul mondo del noleggio?